Oblio digitale? Fuochino...

Oblio digitale? Fuochino…

Se il diritto all’oblio digitale, argomento di accese discussioni in rete, pare essere nella pratica molto vicino all’utopia, quello di poter cancellare definitivamente il proprio account da siti o servizi web è una battaglia decisamente più alla portata degli internauti. Essendo i nostri dati “oro colato” per il mercato dell’advertising, i provider di servizi si dimostrano spesso reticenti o ingannevoli nel fornire le opportune indicazioni agli utenti per farlo e in diversi casi stabiliscono dei termini di servizio, veri e propri contratti commerciali, che negano del tutto questa possibilità.

Dunque come possiamo orientarci?

Repubblica.it segnala oggi il sito che fa al caso nostro: Just Delete Me, una directory che elenca i link diretti alle pagine di cancellazione degli account per i servizi web più diffusi. I link sono inoltre associati ad un colore che indica il grado di difficoltà per l’operazione:

  • Verde: procedura semplice
  • Giallo: la procedura necessita di alcuni passaggi aggiuntivi
  • Rosso: l’account non può essere del tutto cancellato senza contattare il servizio clienti
  • Nero: l’account non può essere cancellato

Il sito fa notare che molte aziende, per rendere difficoltosa la cancellazione degli account da parte degli utenti, utilizzano tecniche di “dark pattern“, che consistono nello studio di interfacce ingannevoli che indirizzino le scelte degli utenti nella direzione voluta.

Ovviamente questo sito è utile anche per misurare preventivamente la bontà di un servizio, al pari di Terms of Service; Didn’t Read.