Perché un bravo illustratore sceglie software Open Source?

Perché un bravo illustratore sceglie software Open Source?

Quando vogliamo spiegare a qualcuno la bontà di programmi Open Soure per la grafica e il digital painting come GIMP, Krita, MyPaint, ecc. il primo nome che facciamo è quello di David Revoy. 32enne francese, vanta 10 anni di esperienza come illustratore freelance e dal 2009 usa solo software Open Source.

david-revoy_photo

Stanco di sentirsi chiedere se ha scelto il software Open Source in quanto squattrinato, ha deciso di spiegare sul suo blog il perché di questa scelta.

David iniziò il suo percorso professionale con Windows e programmi proprietari come Photoshop. Nel 2008 provò un’installazione Linux Mint in dual boot con Windows e iniziò a sperimentare il lavoro con programmi Free Software come GIMP e MyPaint. Nel 2009, convinto dei benefici nel lungo termine, decise per il grande salto: una migrazione definitiva a Linux. Non fu tutto rose e fiori, questa scelta nei primi tempi penalizzò alcuni aspetti del “workflow” come funzioni, performance, facilità d’uso. Ma l’intuizione fu giusta, man mano i programmi ed il supporto harware migliorarono ed ora David gioisce di questa scelta che gli dona una grande indipendenza e libertà di azione.

È una storia emblematica e presenta molti punti in comune con le storie di tanti professionisti che hanno scelto “il grande salto di qualità”. Personalmente posso dire che sto lavorando da anni al mio personale salto, vi terrò aggiornati sul suo successo o meno 😉

L’immagine in evidenza è di esclusiva proprietà di David Revoy – www.davidrevoy.com