Rally Fighter: co-creation & Creative Commons

Rally Fighter: co-creation & Creative Commons

Portare il metodo di sviluppo collaborativo ed Open Source in campo automobilistico? “Sì può fare” ha pensato Jay Rogers fondando la start-up Local Motors, basata su cinque valori fondamentali:

  1. Community, progettare in maniera distribuita coltivando una comunità globale
  2. Local, costruire localmente con una rete di piccoli costruttori
  3. Open, per lavorare veloce risparmiando risorse economiche
  4. Sustainable, rendere sostenibile l’industria del trasporto
  5. Quality, superare le aspettative

In pratica i passaggi sono questi: la comunità propone progetti e concept di automobili, che vengono selezionati per votazione. Tutti i progetti vengono presentati con licenza Creative Commons per promuovere la collaborazione garantendo nel contempo i giusti crediti ai designer. I progetti più votati vengono sviluppati in co-creation (community assieme agli ingegneri Local Motors), una volta completi è possibile comprare le vetture prodotte e costruirle con l’assistenza di esperti. È inoltre possibile personalizzare il proprio veicolo in maniera spinta e addirittura progettare una propria linea di accessori after-market e venderla, in quanto tutti le parti dei veicoli sono Open Source e scaricabili.

Il veicolo più famoso prodotto finora è il Rally Fighter, una sorta di coupe off-road davvero stupefacente. Come vedete non c’è limite all’efficacia del modello collaborativo ed Open Source!

Selezione_002