28 giorni con un Geeksphone Keon e Firefox OS

28 giorni con un Geeksphone Keon e Firefox OS

I due smartphone Geeksphone Keon e Peak stanno andando letteralmente a ruba. Pur essendo stati presentati come “developer preview” sono stati subito apprezzati (del resto il design è piuttosto curato, ha poco di “preview”) e il sistema operativo Firefox OS che portano in dotazione, anche dai recensori più puntigliosi, è apparso subito sufficientemente maturo e convincente, sebbene il suo sviluppo per una release stabile sia ancora in corso.

Sappiamo che Firefox OS, parafrasando una nota pubblicità, “è fatto della stessa materia di cui è fatto il Web”, questa innovazione nella sostanza porta ad un sistema operativo molto leggero e reattivo, che chiede meno risorse hardware e quindi permette costi dei dispositivi molto bassi (i Geeksphone partono da 91 euro). Tuttavia molti sostengono che l’HTML5, il linguaggio web alla base di questo OS, non sia sufficientemente maturo, che abbia ancora dei limiti… Sarà vero? Sarà falso? Abbiamo scoperto un modo pratico per scoprirlo.

28 giorni con Geeksphone e Firefox OS

Il blogger canadese Aras Balali Moghaddam ha deciso di scrivere un diario della sua esperienza con Firefox OS, da abituale utente Android quale è stato finora. Aras userà dunque il suo Geeksphone Keon come telefono principale e racconterà nel dettaglio un periodo di quattro settimane. Il resoconto della prima settimana è già stato pubblicato e possiamo leggere come Aras ha gestito la migrazione della propria rubrica di contatti, della sua musica preferita, i primi esperimenti con la fotocamera e l’utilizzo delle funzionalità del software della Gallery e l’utilizzo del servizio email.

Il diario di Aras è dunque prezioso per evidenziare pregi e difetti di questo nuovo sistema e sostanzialmente lo stato dell’arte per quanto riguarda il linguaggio HTML5. Buona lettura! 🙂

4f8a2bbc958aaeadb2ad998aa6101f60