Quanto è usabile Ubuntu Phone questo momento? Direi parecchio...

Quanto è usabile Ubuntu Phone questo momento? Direi parecchio…

Scettici su quanto scritto precedentemente riguardo l’attuale usabilità di Ubuntu Touch? Jono Bacon, community manger di Ubuntu, ha pensato a voi realizzando un bel video dimostrativo dopo averlo usato a tempo pieno per un paio di settimane 😉

dockbar

Qualche informazione per chi scopre per la prima volta questo sistema operativo mobile: Ubuntu Phone non usa alcun pulsante fisico (a parte quelli di avvio ed di controllo volume), tutto si controlla attraverso i bordi dello schermo. Tra le funzionalità introdotte vediamo subito il power management, che ad esempio consente lo spegnimento dello schermo quando il telefono è inattivo. Un tocco prossimo al bordo sinistro fa spuntare per alcuni istanti la dockbar (del tutto simile a quella di Unity desktop) diciamo per far vedere che c’è, scorrendo (slide) invece dall’esterno verso l’interno sullo stesso bordo sinistro la barra compare e rimane fuori permettendoci di scorrere in alto e in basso tutte le applicazioni che vi abbiamo inserito. L’icona Ubuntu in questo caso, per praticità di uso con una sola mano, sta in basso e lancia la Dash. La Dash di Ubuntu Touch è ridisegnata rispetto a quella per desktop, ma mostra sempre “pagine tematiche”, ovvero una home page che raccoglie le attività recenti e le pagine specifiche per le applicazioni, i video, ecc.

Successivamente Jono da una dimostrazione di ricezione di chiamata telefonica, che funziona regolarmente. Così come funziona regolarmente il registro (lo storico) di chiamate effettuate/ricevute.

incoming_call

La dimostrazione successiva è di ricezione di SMS con relativa notifica popup. Oltre al popup, al pari di Ubuntu desktop, compare nella barra superiore (delle notifiche) l’iconcina della busta in blu. Scorrendo verso il basso la barra delle notifiche possiamo accedere alle notifiche dei messaggi e rispondere direttamente da lì. Questo comparto notifiche raccoglie anche i messaggi in arrivo relativi ai social network come Facebook e Twitter.

messages

Passando alle applicazioni vediamo ad esempio quella per il meteo, molto carina e completa, e vediamo un’altra caratteristica di Unity per dispositivi mobili, ovvero l’accesso ai comandi delle applicazioni: normalmente non compaiono, lasciando quindi la massima visibilità ai contenuti. Per accedere ai comandi basta scorrere dall’esterno all’interno rispetto al bordo inferiore dello schermo (slide). Altra applicazione mostrata è la gallery di foto, che già offre l’editing delle stesse.

Con più applicazioni aperte è possibile passare da una all’altra con lo scorrimento del bordo destro, molto semplice e fluido. Per vedere l’elenco delle applicazioni aperte invece basta richiamare la Dash nella sezione Apps, anche qui semplice e fluido. Tenendo premuta una delle miniature corrispondenti alle applicazioni aperte compaiono i pulsanti per permettere la chiusura delle stesse a piacimento.

La dimostrazione del web browser mostra anche la reattività del cambio orientamento dello schermo, direi buona. Anche qui si rivela utile la scelta di tenere i comandi delle applicazioni normalmente nascoste in modo da favorire la massima leggibilità. In ogni caso, sempre via gesture, è facile zoommare le pagine web che stiamo visitando.

Ultima applicazione interessante che viene mostrata è Friends, un client social media che raccoglie in una pratica timeline i nostri feed Facebook, Twitter, ecc. Per lanciare Friends abbiamo tra l’altro visto come lavora la ricerca globale, l’icona “Search” presente nella barra delle notifiche in alto, che consente un rapido accesso ad applicazioni e contenuti del telefono.

In conclusione la dimostrazione pare convincente, la scelta per i comandi attraverso gli scorrimenti dei bordi appare azzeccata e nel video appare chiara la possibilità di controllare il telefono con una sola mano. A nostro avviso chi possiede un device supportato da Ubuntu Touch può tranquillamente cimentarsi nell’avventura di provarlo dal vivo 🙂