Spiegare Linux a tua nonna

Partecipiamo fuori concorso al Bloggers Contest della Settimana 3/2013 trattando l’argomento proposto da Mte90.

Partiamo subito col dire che non ha senso spiegare nello specifico Linux ad una persona anziana, ma ha sicuramente senso avvicinarla a un PC e soprattutto ad internet avvalendosi di tutte le risorse offerte dal Software Libero.

Pensiamo a cosa possa essere utile un PC per una persona anziana: per lettura di notizie e articoli, per guardare qualche video (repliche trasmissioni tv, intrattenimento), per comunicare con i propri cari (instant messaging, skype, mail) e forse (con qualche aiuto) scrivere in un blog le proprie storie o ricette di cucina (ci sono tanti bei casi su internet).

In ogni caso tutte le possibilità ruotano sostanzialmente attorno ad internet dunque non andiamo a confondere questa persona con inutili storie su Linux e sull’Open Source, l’utilizzo di questi strumenti interessa a noi che intendiamo offrire questo utile servizio in maniera sicura, efficiente ed economica.

Teniamo dunque conto delle difficoltà di interazione dell’anziano con il PC personalizzando l’ambiente desktop per renderlo semplice e ben leggibile: poche essenziali icone e di grandi dimensioni, font chiari e leggibili, segnalibri del browser web bene in vista e così via. Cerchiamo di avvicinare l’approccio al PC all’approccio di un televisore, le icone e i programmi diventano così “canali tv” o qualcosa di simile 😉

Un progetto utile come esempio è Eldy, un software freeware disponibile sia per GNU/Linux che per Windows che offre in un’interfaccia estremamente semplice le funzionalità di base che suggerivo qui sopra.

Chiudiamo con una considerazione: non avviciniamo un anziano al PC e ad internet per abbandonarlo lì come di fronte ad un televisore, ma approfittiamo dell’occasione come punto di incontro tra generazioni: i più giovani possono dare gli strumenti innovativi, ma gli anziani possono donarci il loro prezioso bagaglio di esperienza 🙂